Home Page - 6°Mastro Birraio 2017

. 2 padiglioni fieristici per oltre 2800 mq. di superficie.
. 20 birrifici diversi ogni week end
. 1 famoso Pub di birre artigianali
. 10 gastronomie d'eccellenza
. 26 spettacoli dal pomeriggio a tarda notte con musicisti ed artisti di strada
. Visite guidate ai Birrifici locali
. Laboratori di degustazione gratuiti
. Mostre sul mondo del bar
. Stand dei costruttori di impianti e forniture per birrifici
. Collezionismo, gadget, editoria ed enti didattici
. Incontri per appassionati Homebrewer
. Bicchiere in vetro ricordo dell'evento in regalo ai primi 100 visitatori di ogni giornata
. Tensostruttura esterna di mq.400
. Bicchiere in vetro disponibile in cauzione
. Vaste aree di degustazione interne/esterne con 140 tavoli
. Area sosta auto, camper e pullman gratuita
. La Fiera è al coperto e si tiene con qualsiasi tempo


 

Apertura : Venerdi' dalle 19,00 all'1,00 - Sabato dalle 16,00 all'1,00 - Domenica dalle 11,00 alle 22,00
                                     
                                         Termine accesso 30 minuti prima della chiusura
                        
                             ingresso euro 3,00    gratuito fino a 14 anni       parcheggio gratuito
                           
            

roma.jpg
1).
2).
3).
4).
5).
6).
7).
8).
9).
10).
11).
12).
13).
14).
15).
16).
17).
18).
19).
20).
venexia.jpg
1).
2).
3).
4).
5).     SONO IN CORSO LE ISCRIZIONI
6).
7).
8).
9).
10).
11).
12).
13).
14).
15).
16).
17).
18).
19).
20).
paris.jpg
1).
2).
3).
4).
5).
6).
7).
8).
9).
10).
11).
12).
13).
14).
15).
16).
17).
18).
19).
20).

La pianta della Fiera

La pianta della Fiera


La legenda

Come orientarsi una volta entrati ?

CAFFE' bleu : la nuova Caffetteria e pasticceria

BAR bleu :
.Acqua e bibite analcooliche
.Ritiro e riconsegna bicchieri in cauzione
.Apparecchiatura per l’autodiagnosi del tasso alcolemico

A azzurro : punto sciacquo bicchieri

9 : la focaccia con i tradizionali Salumi Umbri
12 : il gustosissimo "Frico Street"
15 : le originali Focacce e le Pucce Pugliesi
16 : la vera Porchetta e le "coppiette" di Ariccia
19 : I primi piatti della tradizione italiana e la paella
34 : il Fritto Misto all'ascolana
31 : la "Fiorentina" e lo spiedo alla brace
30 : la maxi Hamburger di Chianina con le patatine
27 : gli Arrosticini Abruzzesi e le Pannocchie alla Brace
24 : Il Gnocco Fritto con i Salumi di Parma

40 : Il barbiere

Le Gastronomie

Fotolia_132950396_XS.jpg
L'Hamburger di Chianina con le patatine
Per degustare meglio una buona birra risulta fondamentale la presenza di cibi appetitosi e di qualità. 

Il nostro tradizionale amore per la buona cucina ci permette di presentare in Fiera a Santa Lucia di Piave una selezione di gastronomie d'eccellenza con cui pranzare o cenare comodamente sugli oltre 140 tavoli disponibili. 

Un fantastico viaggio tra le migliori specialità regionali dalla Puglia, Campania, Toscana, Abruzzo, Lazio, Liguria, ed Emilia Romagna passando per la Spagna e l'Ungheria, cucinate o preparate sul momento per Voi.
Fotolia_120831986_XS.jpg
Le originali Focacce e le Pucce Pugliesi
1841-pannocchie-alla-griglia-come-cuocere-le-panno...
Le golose pannocchie alla brace
IMG_5518.JPG
Gli Arrosticini Abruzzesi
frico 2_n.jpg
il gustosissimo "Frico Street"
Fotolia_25577810_XS.jpg
La vera Porchetta di Ariccia
Fotolia_42274392_XS.jpg
Il Fritto Misto
Fotolia_55672551_XS.jpg
La "Fiorentina" alla brace
Fotolia_53777274_XS.jpg
Il Gnocco Fritto con i Salumi di Parma
res1115301_fit_244x183_0MC2468x0x10000x5000x2.jpg
I grandi tradizionali primi piatti
res1157151_fit_244x200_0MC0x966x8136x10000x2.jpg
Il Gnocco Fritto con i Salumi di Parma
Fotolia_105550746_XS.jpg
La saporitissima paella
IMG_9083.JPG
Il Caciocavallo alla brace spalmato caldo sul pane di Altamura
Fotolia_104363855_XS.jpg
La focaccia umbra

E per dolce...

Fotolia_133575977_XS.jpg
pasticceria tradizionale
Fotolia_108304739_XS.jpg
Pan di cappa urgherese
Fotolia_21752946_XS.jpg
Cannoli siciliani

Gli incontri di degustazione

Sabato 25 marzo

Sabato 25 marzo
Ore :

Incontro:

Relatore :

Birre :

Attività di abbinamento cibo/birra ad ingresso gratuito.
Max 25 persone
Iscrizioni nella stessa giornata presso il Bar analcolici dopo l'ingresso

Sabato 1° aprile

Sabato 1° aprile
Ore :

Incontro:

Relatore :

Birre :

Attività di abbinamento cibo/birra ad ingresso gratuito.
Max 25 persone
Iscrizioni nella stessa giornata presso il Bar analcolici dopo l'ingresso

Sabato 8 aprile

Sabato 8 aprile
Ore : 20,00

Incontro: "Salumi e birre europee, abbiniamoli correttamente"

Relatore : Paolo Erne

Birre :

Attività di abbinamento cibo/birra ad ingresso gratuito.
Max 25 persone
Iscrizioni nella stessa giornata presso il Bar analcolici dopo l'ingresso

Le Domeniche Homebrewer

Domenica 26 marzo

Domenica 26 marzo
Incontro: "La tua birra fatta in casa : tecniche, attrezzature ed ingredienti"

Relatore : Renè Vacilotto, homebrewer

Ore : 17,00

Ingresso libero

Domenica 2 aprile

Domenica 2 aprile
Incontro: "L'uso delle botti nell'homebrewing"

Relatore : Miro Sampino (a.k.a. Drake)

Ore : 17,00

Ingresso libero

Domenica 9 aprile

Domenica 9 aprile
Incontro: "Tecniche di produzione, gli ingredianti che vi possono stupire"

Relatore : Paolo Erne, Homberewer da sempre

Ore : 17,00

Ingresso libero

Le visite ai Birrifici vicini

Sabato 25 marzo

Sabato 25 marzo
Il Birrificio Bradipongo situato in Via Pin delle Portelle, 16 a Colle Umberto sarà il primo ad aprire le sue porte alla visita guidata del "6° Mastro Birraio 2017"

I titolari vi condurranno in una interessante visita e degustazione gratuita dei propri prodotti con inizio alle ore 10,00

Per informazioni : 340 3928729
bradipongo@gmail.com

Sabato 1° aprile

Sabato 1° aprile
La seconda tappa del tour di visite guidate non poteva essere che al Birrificio Sognandobirra di Via Enrico Mattei, 9/1 a Oderzo

Alle ore 10,00 gli ospiti potranno vedere da vicino la struttura e partecipare gratuitamente ad una degustazione guidata delle birre prodotte

Per informazioni : 393 4076810
sognandobirra@gmail.com

Sabato 8 aprile

Sabato 8 aprile
Il Birrificio Lorenzetto, primo birrificio artigianale di Conegliano aprirà la sua sede di Via Camillo Vazzoler, 30A
di Conegliano alle ore 10.00

Il titolare condurrà una visita guidata nella nuovissima struttura e ne farà assaggiare gratuitamente le birre prodotte

Per informazioni : 0438 1960348
info@lzo.beer

Le mostre sul mondo del Bar

dal 24 al 26 marzo

dal 24 al 26 marzo
"Antichi liquori dal 1890 al 1980"

dal 31 marzo al 2 aprile

dal 31 marzo al 2 aprile
"La storia della pubblicità nei Bar"

dal 7 al 9 aprile

dal 7 al 9 aprile
"la Ceramica storica nei Bar"

Gli spettacoli del primo week dal 24 al 26 marzo

Lorenzo Risi Trio

Lorenzo Risi Trio
Musicista talentuoso, virtuoso chitarrista e bassista di numerosissime  formazioni del triveneto suona spaziando tra i più svariati generi; figlio d’arte e cantante di madrelingua inglese, si muove dal soul al country, dal rock’n’roll al blues, da Elvis Presley, Johnny Cash alla canzone d’autore americana.

Venerdì 24 marzo ore 19,00
Sabato 25 marzo ore 18,00/19,00  20,00/21,00  22,00/23,00
Domenica ore 14,00/15,00  16,00/17,00  18,00/19,00

Stevie Biondi

Stevie Biondi
Stevie Biondi, classe 1989, nipote, figlio e fratello d'arte, corista in diversi tour ed in alcuni album del fratello Mario Biondi, ha calcato palchi come l'Arena di Verona, apparendo più volte in tv, ad esempio durante i Wind Music Awards.
La complicità è una delle cose più importanti nella musica, e i due Stefano sono amici nella vita come sul palco, quindi l'interplay è automatico ed il risultato è unico.
I classici del jazz, del blues e del soul, reinterpretati in chiave acustica piano e voce.

Venerdì 24 marzo ore 21,00

Il Bandardone

Il Bandardone

Il Bandarone è un gruppo nato nei pub, negli innumerevoli locali d’Irlanda dove si suona e si canta tra una pinta e l’altra, spensieratamente. Le canzoni vengono da quel repertorio sconfinato che è la tradizione irlandese, suonate rigorosamente su strumenti acustici: chitarra, bouzouki, flauto, cornamusa, bodhrán.
Forgiati da anni e anni di attività, i tre componenti nel 2013 decidono di concretizzare un progetto, nato per l’appunto pensando al tipico pub e al locale di genere ma che ha ottenuto riscontri molto positivi anche su grandi palchi (Festival Eire di Bondeno, Gabicce Irish Festival, Irlanda in Festa Padova...)

Sabato 25 marzo ore 16,00/17,00  18,00/19,00  20,00/21,00

Mabo' Band

Mabo' Band
Dal lontano 1991 scorazzano per le strade ed i palcoscenici del mondo.
Dopo le frequenti incursioni musicali in tv dal “Maurizio Costanzo Show” a “Giochi Senza Frontiere” , da “Mezzogiorno in Famiglia” in Rai fino alle recenti entrate sulla rete mediaset a “Striscia la Notizia” con Enzo Iacchetti la Mabò continua a portare il proprio originalissimo spettacolo nei contesti più disparati.
Il cocktail di musica-gag-improvvisazioni teatrali dei 3 marchigiani ha dato vita a numerosi tentativi di imitazione tanto che oggi nel panorama nazionale sono innumerevoli le street band che si rifanno al repertorio della Mabò.

Sabato 25 marzo ore 17,00/18,00  19,00/20,00  21,00/22,00
Domenica 26 marzo ore 15,00/16,00  17,00/18,00  19,00/20,00

Peppe Millanta

Peppe Millanta
Peppe Millanta & l'Orchestrina del Malaffare.
--Musiche per Matrimoni, Rivoluzioni, Serenate, Divorzi e Funerali--
Tutto inizia con l'incontro tra le storie di Peppe Millanta e gli strumenti dell'Orchestrina del Malaffare. Storie belle, brutte, tristi, paradossali, nostalgiche, allegre, forse noiose, ma comunque storie in carne ed ossa (o meglio, in note e in parole), che spingono per trovare una voce (roca, stonata, non importa) e che scovano dalla cassapanca dell'Orchestrina gli strumenti adatti per essere raccontate. Incontrando le sonorità della musiche della strada, dell'est europa, delle Bande da giro, della musica popolare, cercano il modo di completarsi, e di raccontarsi così a vicenda.

Sabato 25 marzo ore 21,00

Do’Storieski

Do’Storieski
I Do’Storieski nascono nel 2011 dalla collaborazione di Leo Miglioranza e Alberto Cendron. Entrambi autori di esperienza colgono al volo l’occasione di lavorare assieme al progetto “Ostaria” al quale si dedicano con impegno. L’osteria, esperienza di vita che accomuna i due (Leo aveva i nonni osti e ci ha passato parte dell’infanzia – Alberto ha lavorato in più di un’osteria storica negli anni di studio), viene così scelta come luogo fisico per parlare della pianura e dei suoi abitanti cogliendone il lato più comico e contraddittorio. Bagliori di vita, anfratti bui dove si celano immigrazione, mutamenti, contraddizioni, piccola malavita, etilismo e inattesa fratellanza. Il tutto raccontato per mezzo di personaggi realmente esistiti, esistenti (e resistenti).

E' loro la canzone "Me piase a Bira".

Domenica 26 marzo ore 20,00

Gli spettacoli del secondo week dal 31 marzo al 2 aprile

THE DESERT THO

THE DESERT THO
Il duo nasce nel Febbraio 2011 da una grande passione di entrambe i membri per il cantautore canadese Neil Young.

Il repertorio è in continua evoluzione e aggiornamento, includendo anche brani di altri artisti del calibro di
 Neil Young, Crosby Stills and Nash, Buffalo Springfield, John Denver, America,Eagles, Bob Dylan, The Band e gran parte della scena West Coast americana '60-'70.
 
Gigi Camata: voice,harmonica,twelve and six strings acoustic guitar
Ambrogio Parazzoli: voice,electric and acoustic guitar
 
 Venerdì 31 marzo ore 19,00

Dago Blues

Dago Blues
I DAGO BLUSE si sono formati nel 1992 e da allora, nonostante qualche fisiologico  cambio di formazione, sono sempre rimasti coerenti con la loro proposta musicale fermamente legata alle radici della musica popolare americana.
I virtuosismi e la precisione tecnica non fanno parte delle loro priorità, i DAGO si collocano nella scia di quegli artisti che mettono al primo posto il "significato" delle storie narrate, il "coinvolgimento" del pubblico e la "spontaneità" nell'interpretazione.
 
Attualmente propongono uno show appositamente studiato come un vero e proprio "viaggio musicale" dal blues delle origini, quindi dalla Louisiana e dal Mississippi, per approdare al rock'n'roll di Memphis, passando per il folk degli Appalachi importato dall'Irlanda, ed andare olte, fino al punk… Senza tralasciare qualche accenno ad autori contemporanei che si rifanno a questa storia.

Venerdì 31 marzo ore 21,00

Jumboreel

Jumboreel
I Jumboreel nascono nei dintorni di Rimini nel 2014 dall'idea di Luca Virga (voce, chitarra) di creare una band di folk irlandese ma con un sound dalle tinte rock'n'roll (da cui la definizione di "Irish Folk'n'Roll Band"). Il nucleo base nasce con Marco Rocchi (violino, banjo, bouzouki, mandolino), con cui si instaura una collaborazione volta alla creazione di un repertorio di cover vasto e universale, che coprisse i brani più conosciuti ma anche qualcosa di più ricercato. Dopo alcuni cambi di formazione, si è giunti alla forma finale con l'ingresso nella band di Alex Magnani (percussioni, flauti, banjo, mandolino). Dopo aver valutato diverse soluzioni, i tre decidono di non ampliare la band, puntando quindi sulle capacità polistrumentistiche di tutti i componenti, senza rinunciare quindi agli strumenti tipici del genere.

Sabato 1° aprile ore 16,00/17,00  18,00/19,00  20,00/21,00

Carichi Marching

Carichi Marching
Carichi Marching nasce nel 2011 dalla passione comune di un gruppo di giovani musicisti con lʼidea di dare vita ad una
marching band che fonde nelle sue performance musica e movimento. Le composizioni trattate sono estratte dal repertorio degli standards jazzistici rivisitati in una miscelafresca, originale ed esplosiva di funk, ska, reggae, latin,
rhythmʼn blues. Il risultato di questo groove trascinantedetermina uno spettacolo energico e coinvolgente, che diverte e fa ballare, ma al contempo rivela notevoli sorprese anche per gli intenditori del settore data la ricercatezza degli
arrangiamenti e particolarità delle composizioni che vanno da DukeEllington ad Horace Silver daThelonious Monk a Miles Davis eJaco Pastorius, James Brown e tanti altri.

Sabato 1° aprile ore 17,00/18,00  19,00/20,00  21,00/22,00

Royal Circus Ostrica

Royal Circus Ostrica
Royal Circus Ostrica, ovvero l'orchestra del Circo Paniko, presenta il suo nuovo album DixieBalkanCumbia! Una banda presa in prestito dal circo scappa a New Orleans dove scopre la tradizione del 'hot jazz' e la meravigliosa voce di Big Mama Liz che interpreta i grandi classici degli anni Venti e Trenta, accompagnata dal trombone caldo del maestro Tapin e dal ritmo di Washboard Jack. Colta dal freddo la banda scappa in Messico e sconfina di paese in paese fino alla Colombia dove incontra la tradizione cumbiera del maestro Lucho Bermudez di cui subito si innamora. La voce di Sara Woland porta l'eco delle onde dei caraibi mentre la tromba del maestro Martesana ci racconta il fruscio delle palme al tramonto e il 'sabor' della danza a piedi nudi sulla sabbia.

Sabato 1° aprile ore 21,30

Alter Ego

Alter Ego
Alter Ego nasce nel 2011 da un idea dei tre componenti che si sono incontrati per caso nel corso di varie esperienze live.

Da qui in poi il fattore comune è stato la passione per il Rock 'n' Roll che li unisce e difficilmente riuscirà a tramontare...

Dall'inizio del progetto ad oggi è stato tutto un susseguirsi di successi, giorno dopo giorno, serata dopo serata come una bomba che nessuno si aspettava!

Ecco la forza del trio stà proprio li, nella potenza del sound virtuoso e valvolare ed una amalgama del suono molto ricercato, con influenze Punk, Surf & Rockabilly.

www.alteregotrio.it

Sabato 1° aprile ore 18,00/19,00  20,00/21,00  22,00/23,00

Little Swing

Little Swing
La voce di Laura, una piccola batteria, la chitarra normodimensionata di Jimbo, è quanto basta per il viaggio nella "Musica in bianco e nero" dei #Littleswing, un viaggio attraverso i grandi classici dello swing tradizionale e italiano, del bossa nova e del jazz al neo-swing moderno.

I Little Swing affrontano questo lungo percorso riarrangiando i brani in chiave acustica senza risparmiare momenti di improvvisazione e medley originali.

Il trio ha all'attivo oltre 50 concerti in due anni nella zona del triveneto, e vanta la partecipazione a importanti rassegne musicali come il "Ferrara Buskers Festival" e "Suoni di Marca" di Treviso

Domenica 2 aprile ore 13,00/14,00  15,00/16,00  17,00/18,00

Barabba Gulasch

Barabba Gulasch
Figli di migrazione contraria , del bastimento sbagliato... partito da Bitonto per New York e finito per errore a Trebisonda … ecco a voi i Barabba Gulasch!!
Marmaglia (ehm… fanfara) metallica di strimpellanti ambulanti pronti a commuovere con nostalgiche melodie di una Little Italy in versione turkmena e ad incalzare con levanti ritmi allo zenzero.
Un’epopea visionaria e rebetica, un festival di ...San Remo in salsa di paprika, uno Spaghetti Western nelle sconfinate terre del Patto di Varsavia al sapore di caffè turco e pummarola, di idrocarburo e crauti, al volante di una Trabant 601, tra Yugoplastika e Sputnik, tra San Gennaro e Santo Nicola.

Domenica 2 aprile ore 14,00/15,00  16,00/17,00  18,00/19,00

Positiva

Positiva
Positiva - Rock'n Roll - Rockabilly
Più che una Band è una Rock Gang. Dal 1996 gira l’Italia e l‘Europa per diffondere ovunque il verbo del rock delle origini, quello che ha scritto la storia, quello delle grandi leggende, che negli anni 50’ è partito da Memphis alla conquista del mondo: il ROCKABILLY.
Nella scaletta i classici intramontabili si fondono con riarrangiamenti di brani moderni e composizioni originali. Nel 2011 il primo album, “THE BIG PEPPERONE”, sancisce l’inizio del tour omonimo.

Domenica 2 aprile ore 19,00/22,00

Gli spettacoli del terzo week dal 7 al 9 aprile

Music Area Experience

Music Area Experience
Il progetto Music Area Experience nasce nel 2015 dall’idea di tre insegnanti e fondatori della omonima scuola di musica del Coneglianese, per proporre cover dei grandi successi nazionali ed internazionali, completamente rivisitate in chiave acustica.

Si esibiscono in diversi locali e manifestazioni della regione ottenendo una grande visibilità nel territorio.
 
Laura Billiato - Vocals
Francesco Zanin - Acoustic Guitar & Loops
Filippo Ceresa - Drums & Percussions

Venerdì 7 aprile ore 19,00
Sabato 8 aprile ore 18,00/19,00  20,00/21,00  22,00/23,00

Gajè Gispsy Swing

Gajè Gispsy Swing
Arriva sul palco del 6° Mastro Birraio 2017 il trio bolognese Gajè Gipsy Swing, composto da violino, contrabbasso e chitarra (tipica formazione del "Taraf Zingaro")

Il Gruppo ricerca le proprie sonorità in una miscela di swing e musiche popolari, ispirandosi alla Francia gitana degli anni '20-'30 e ripercorrendo alcuni dei classici brani della tradizione Jazz-Manouche.

Elena Mirandola - Violino
Alessandro De Lorenzi - Chitarra
Francesco Cervellati - Contrabbasso

Venerdì 7 aprile ore 21,00

Lovesick Duo in Trio

Lovesick Duo in Trio
Per gli appassionati del rock'n'roll delle radici, del Mississippi delta blues, country e bluegrass, ecco i “Lovesick Duo”.
Dopo diversi tour in Italia e in Europa, Paolo e Francesca (ex Paul maD Gang) decidono di approfondire la vecchia musica della tradizione, da Chuck Berry fino ad arrivare a Hank Williams passando per Buck Owens e Little Richards pescando nei “traditional” della musica di New Orleans, fulcro del groove e del sound della band e fonte di forte ispirazione.

Sabato 8 aprile ore 16,00/17,00  18,00/19,00  20,00/21,00
Domenica 9 aprile ore 13,00/14,00 15,00/16,00  17,00/18,00

Sax Lab Saxophone 4tet

Sax Lab Saxophone 4tet
Da Duke Ellington ai Beatles, da Mingus ai Nirvana, da Monk a Elio e le Storie Tese, tutto – o quasi – si può suonare con un quartetto di sax. Non ci credete?
Il SaxLab Saxophone Quartet non solo ci crede ma è anche convinto che al pubblico piace! Motivato a non porsi limiti di alcun tipo nell’esplorazione dell'intero panorama musicale, propone un repertorio frutto della condivisione delle diverse sensibilità artistiche dei suoi componenti, e originato da quel desiderio di sperimentare continuamente nuove strade che emerge dal nome stesso della band.

Sabato 8 aprile ore 17,00/18,00  19,00/20,00  21,00/22,00

Go Go Megafon

Go Go Megafon
I Go Go Megafon sono una Band “Rock'n'Roll-Latin-Punk" dal Look stravagante e Sound Esplosivo.
Si esibiscono per strada e sui palchi di tutta Europa. Facce pitturate, Costumi eccentrici, carisma e irrefrenabile energia.
Due tromboni, basso, chitarra, voce e batteria in movimento.
Sguinzagliati tra la folla, dipingono e ribaltano il pubblico dando vita ad uno show unico, potente e imprevedibile che vi coinvolgerà in una serata davvero unica sul palcoscenico del 6° Mastro Birraio 2017

Sabato 8 aprile ore 21,00

Hostress

Hostress
Finalmente le hostess di scena! Grazie a loro tutto sarà più semplice. Eccole sorridenti e pronte a dare istruzioni e indicazioni su come guardare uno show. La loro missione è rendere il vostro viaggio piacevole e soprattutto musicale. Mettetevi comodi, pensano a tutto loro. Hanno una colonna sonora per ogni occasione e rigorosamente a cappella. Folli, divertenti, musicali e piene di sorprese. Preparatevi a spiccare il volo con brani di Bach, Bobby Mcferrin, Trenet, Beach Boys, Queen e Pharrell Williams.

Domenica 9 aprile ore 14,00/15,00  16,00/17,00  18,00/19,00

Insolito Groove

Insolito Groove
Gli INSOLITO GROOVE, nascono tra le mura Bolognesi nel 2013. Una band versatile per definizione la cui mission é il groove stesso.
La band sbarca per la prima volta alla fiera della birra di Santa Lucia di Piave, con un repertorio tutto funky e con una lineup d'eccezione.

FRANCESCO BATTAGLIA, voce/chitarra
MARCO PAGANUCCI, piano
YOUSSEF AIT BOUAZZA, batteria
BLAKE FRANCHETTO, basso

Domenica 9 aprile ore 19,00

Il Seminario della Scuola Enologica di Conegliano

Cerletti.jpg
Alla Scuola Enologica di Conegliano non si insegna solo a fare il vino, ma anche la birra ed altri prodotti.


Il corso sulla produzione della birra è stato avviato per la prima volta nel 2014 grazie alla collaborazione con l'Osservatorio Interdisciplinare "G. B. Cima da Conegliano", un'Associazione di docenti dell'Istituto che si occupa della progettazione ed esecuzione di progetti formativi nell'ambito delle trasformazioni delle materie prime del settore primario.


La docenza del corso è affidata ad alcuni insegnanti della stessa Scuola Enologica, a professionisti ed a tecnologi esterni. Diverse sono le collaborazioni con le attività produttive che consentono di ampliare l'offerta formativa. Inoltre per le attività pratiche, oltre all'utilizzo di diversi laboratori dell'Istituto, si è provveduto alla sistemazione di un impianto pilota per svolgere le esercitazioni pratiche di produzione.
Il corso, riconosciuto dalla Regione Veneto, è aperto a tutti.
Fotolia_103859837_XS.jpg
Titolo del seminario:
IL LUPPOLO E LA SUA IMPORTANZA SULLA QUALITA’ DELLA BIRRA.
Domenica 26 marzo alle ore 15.00.
Relatori :
Carmelo TATANO - Docente IST. TEC. AGRARIO "G. B. CERLETTI" DI CONEGLIANO
Francesco COLLAVO - BIOLOGO